… Risotto agli asparagi selvatici “luartis”

… Intanto che Jessica è all’altro capo del mondo a godersi la meritata vacanza … voglio rubarle lo spazio per postare una ricetta. Vado spesso in giro con il mio Jack e nell’ultimo giro appena fatto, ho raccolto un po’ di “luartis”, una pianta spontanea che in primavera trovi nelle nostre campagne lungo le siepi e lungo le rive dei fossi.  Le loro tenere cime assomigliano a dei piccoli asparagi selvatici e,  una volta raccolte, si possono  preparare per fare un buon risotto o una gustosa frittata …  qui di seguito la mia ricetta del risotto …

Risotto con i “luartis”Luartis

Ingredienti:

  • 320 g di riso Carnaroli
  • 150 g di luartis
  • 1 scalogno
  • brodo vegetale
  • grana padano q.b.
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • pepe nero

Procedimento:

Lavare molto bene i luartis sotto acqua corrente (io li ho lasciati, prima, un po’ in ammollo in acqua e bicarbonato), asciugarli tamponandoli con carta da cucina, quindi tagliarli grossolanamente. In un capiente tegame, scaldare qualche cucchiaio di olio e rosolarvi lo scalogno tritato finemente. Aggiungere i luartis, una presa di sale, una abbondante macinata di pepe ed un mestolo di brodo caldo. Cuocere per un paio di minuti, quindi unire il riso e tostarlo per qualche istante. A questo punto, cominciare ad unire il brodo caldo, un mestolo dopo l’altro man mano che il precedente viene assorbito e portare il risotto con i luartis a cottura, mescolandolo di tanto in tanto. Mantecare bene il risotto con i luartis aggiungendo il grana padano, un po’ di pepe nero e servirlo.